Tutti i post - Categorie blog

RIVERNICIARE LE RINGHIERE DEI BALCONI

RIVERNICIARE LE RINGHIERE DEI BALCONI

RIVENICIARE LE RINGHIERE DEI BALCONI

Questa è un cosa che prima o poi tutti dobbiamo fare, purtroppo come tutti gli uomini con l' età fuoriescono le rughe, così accade anche per il ferro, con il passare del tempo e con l' esposizione alle intemperie fuoriesce la ruggine.

La ruggine è una reazzione chimica che ha il ferro a contatto con l' acqua, la cosi detta corrossione, il procedimento che che rende il ferro un materiale nobile e duro ma indifeso di fronte all'acqua.

Le ringhiere sono esposte all' aria e alle intemperie 365 giorni all'anno, e quindi soggetto ad arrugginirsi, per evitare che questto accade bisogna intervenire in modo preventivo con dei trattamenti anticorrosivi che impediscono per un perido breve o lungo il formarsi della ruggine, questo dipende pricipalmente dal fattore tempo cioè dall' esposizzione che il ferro ha con l' acqua, un altra causa del formarsi della ruggine in maggiore o mionore tempo è la zona in cui viene utilizzato, ad esempio una ringhiera vicino al mare a breve vita rispetto ad una in collina in quanto la salsedine è altamente corrosiva.

COME INTERVENIRE SUL FERRO NUOVO NON ARRUGGINITO

Se il ferro è nuovo o già verniciato e non presenta macchie di ruggine si può iniziare il lavoro effettuando nel primo caso la pulitura o meglio lo sgrassaggio in quanto il ferro nuovo ha sempre residui di grasso, (tipico sporco di olio che rilascia sulle mani) con del diluente nitro, rapido e funzionale, mentre nel caso ci sia della vecchia vernice bisogna carteggiare con una carta vetro P 120 per far si che la nuova vernice aderisca bene.

Una volta effettuato il primo passaggio bisogna proteggere il ferro con un antiruggine di buona qualità noi consigliamo Antirost Sint o Antirost Ecologik entrambi a base di resine sintetiche quindi da applicare a pennello con una diluizione del 15% con dilunte sintetico.

Importante è la mano di antiruggine in quanto all' initerno ci sono degli inibitori di ruggine e quindi protteggono il ferro, bisogna fare particolore attenzione in fase di applicazione nei punti di saldatura in quanto questi sono il punto più debole dove inizia formarsi il punto di ruggine.

COME INTERVENIRE SUL FERRO ARRUGGINITO

In questo caso bisogna intervenire in modo differente, è importante rimuovere la ruggine prima in modo meccanico, con l'aiuto di spazzole manuali, cartavetrata, smeigliatrici.

Questo passaggio è fondamentale ma non è sufficente in quanto eliminia solo il 60% del problema, per intervenire in maniera definitiva è fondamentale aiutarsi con un convertitore di ruggine noi consigliamo il nostro ROSTCONVERT a base acqua, ottimo blocca ruggine, da applicare a pennello o spruzzo.

Una volta dato il ROSTCONVERT il ferro è pronto per essere trattatato in due modi, si può applicare lo smalto antirugine LACKGEL direttamente, con un solo passaggio otteniamo subito il risultato.

LACKGEL è un prodotto a mano unica e và applicato a pennello, può essere diluito con diluente sintetico al 10%, un alternativa è utilizzare un ciclo con più passaggi, una mano di antiruggine ANTIROST SINT, ANTIROST ECOLOGIK, entrambi vanno diluiti con il diluente sintetico, una volta asciutto si può applicare lo smalto sintetico LACK 82 lucido.

Adesso si che abbiamo realizzato un lavoro perfetto, speriamo che la nostra esperienza nel settore sia stata uitle. 

 

    

01-07-2016

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Aggiungi un commento
Nome:*
Email:*
Messaggio:*
  Captcha
  Aggiungi un commento